I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie presenti sul Portale.

Ultime News

Rivolgiti alla sede Cedan S.r.l.s. più vicina a te per il 730; tante le spese detraibili, tra cui bonus verde, detrazione abbonamenti trasporti e altro ancora. Infatti ci sono anche importanti agevolazioni per gli iscritti all'università. La detrazione del 19% delle spese sostenute è riconosciuta sia per i corsi di laurea che specializzazioni e master. Detraibili anche le spese per l'affitto degli studenti fuori sede. La documentazione da esibire e conservare è sempre costituita dagli attestati di pagamento. Detraibili pure le spese sostenute per i test di accesso

Oltre alle spese universitarie, sono detraibili i costi derivanti dalla partecipazione a tutti i test di accesso; l'agevolazione è riconosciuta anche se al test non segue l'immatricolazione. Sono inserite nella misura pure le somme dovute ai “trasferimenti di ateneo, passaggi di corso, ricongiunzione di carriera, iscrizione all’appello di laurea, rilascio della pergamena. Fanno parte del sistema di istruzione universitaria anche gli ITS, Istituti Tecnici Superiori, le Accademie di Belle Arti, i Conservatori e gli Istituti Musicali pareggiati che rilasciano diplomi equivalenti a quelli di laurea”. 

Invece, per quanto concerne le spese inerenti a corsi di università private, anche quelle telematiche, e ad atenei all'estero, è previsto un budget detraibile fissato annualmente da uno specifico decreto del Miur, con variazione nell'importo a seconda dell’area tematica e della regione in cui ha sede il corso di studio. Per i corsi all'estero si fa riferimento alla regione di residenza e non sono detraibili le spese per il riconoscimento della laurea estera in Italia. Tra le somme che danno diritto all'agevolazione anche i master, tutti i tipi di corsi di specializzazione e il dottorato di ricerca. Sono però detraibili esclusivamente i corsi gestiti dalle università.

Nel caso in cui l'università si trovi in un comune distante almeno 100 chilometri da quello di residenza e in una provincia diversa (50 km per gli studenti residenti in zone montane o disagiate) si avrà diritto alla detrazione del 19% delle spese per l'affitto su un tetto massimo di 2.633 euro l’anno. “La detrazione è riconosciuta anche a chi è iscritto a una università con sede  in uno Stato dell’UE o aderente all’Accordo sullo spazio economico europeo (Islanda, Liechtenstein e Norvegia). Non spetta invece per chi è iscritto ad università italiane e frequenta periodi di studio all'estero (ad esempio Erasmus). La detrazione per l'affitto è riconosciuta anche nel caso di residenza presso enti per il diritto allo studio, convitti e collegi universitari legalmente riconosciuti, enti senza fine di lucro e cooperative”.

Per maggiori informazioni è possibile contattare Cedan S.r.l.s. recandosi nella sede più vicina, richiedendo una consulenza individuale via mail, scrivendo all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., o telefonando allo 091 7098356.