Cedan

PRESENTA LA TUA DICHIARAZIONE DEI REDDITI ENTRO IL 30/09/2022

  • 00Giorni
  • 00Ore
  • 00Minuti
  • 00Secondi

Il bonus 200 euro è un’indennità una tantum, ovvero un pagamento a carattere straordinario, previsto dagli artt. 31 e 32 del d.l. 50/2022, dal decreto Aiuti. Il provvedimento coinvolge una platea di 31,5 milioni di beneficiari, con un onere di 6,3 miliardi di euro per lo Stato.  

Vediamo nel dettaglio le categorie di lavoro che potranno beneficiare del bonus 200 euro le rispettive modalità:

Beneficiari

Chi eroga

Procedura

Lavoratori dipendenti

Datore di lavoro

Serve l’autodichiarazione da consegnare al datore di lavoro, in quanto si dichiara nella prima parte dovete indicare i vostri dati personali, nonché del datore di lavoro;

-Nella seconda bisogna dichiarare di avere diritto al bonus 200 euro in quanto non rientra in alcuna delle categorie indicate nell’articolo 32 del decreto aiuti, dal comma 1 al 18, nonché di non percepirlo da altri datori di lavoro. Sempre qui si dichiara di soddisfare il requisito economico richiesto per beneficiare del suddetto bonus, ossia di aver avuto almeno uno stipendio tra gennaio e aprile 2022 inferiore a 2.692 euro (cifra lorda)

Lavoratori domestici

Inps

Domanda all’Inps

Pensionati

Inps o altro ente pensionistico

In automatico

Percettori di Naspi e Dis-Coll

Inps

In automatico

Percettori di disoccupazione agricola

Inps

In automatico

Co.Co.Co.

Inps

Domanda

Percettori di indennità Covid 2021

Inps

In automatico

Lavoratori sportivi

Inps

In automatico

Stagionali del turismo e dello spettacolo

Inps

In automatico

Lavoratori stagionali

Inps

Domanda

Lavoratori a tempo determinato

Inps

Domanda

Lavoratori intermittenti

Inps

Domanda

Lavoratori dello spettacolo

Inps

Domanda

Lavoratori occasionali privi di partita iva (2222 c.c.)

Inps

Domanda

Incaricati alla vendita a domicilio

Inps

In automatico

Autonomi e iscritti a gestioni previdenziali obbligatorie Inps

Da definire con decreto

 

Ricordiamo, che le tempistiche e le modalità di presentazione della domanda verranno stabilite da un’apposita circolare dell’Inps. 

Per ora non ci sono indicazioni specifiche su tempistiche e modalità; potrebbero arrivare dall’Inps tramite una circolare, o direttamente dal datore di lavoro. 

Per ulteriori informazioni contatta la sede Cedan S.r.l.s. più vicina a te e visita il nostro sito www.cedan.it

 
Apri chat
1
hai bisogno di aiuto?
Salve, come possiamo aiutarla?