Cedan

isee in scadenza
attenzione va rinnovato!

  • 00Giorni
  • 00Ore
  • 00Minuti
  • 00Secondi
Il disegno di legge di Bilancio 2023 proroga di un anno l’operatività delle disposizioni della legge di Bilancio 2021 che incentivano l’occupazione giovanile stabile.

 

NOTA BENE: Secondo la legislazione vigente, il bonus di cui si dirà più avanti è concedibile per il biennio 2021-2022. Relativamente al 2022 però l’autorizzazione UE è stata rilasciata solo per i primi 6 mesi, ossia per il periodo ricompreso tra il 1° gennaio 2022 e il 30 giugno 2022.

 

NOVITÀ: Il bonus contributivo previsto dall’articolo 1, comma 10 della legge 30 dicembre 2020, n. 178 viene esteso alle nuove assunzioni a tempo indeterminato e alle trasformazioni dei contratti a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato effettuate dal 1º gennaio 2023 al 31 dicembre 2023.

 

Si ricorda che l’incentivo in questione spetta ai datori di lavoro privati anche non imprenditori (imprese, studi professionali ed enti pubblici economici) che assumono soggetti che non abbiano compiuto 36 anni di età alla data dell’assunzione e che non siano stati occupati a tempo indeterminato con il medesimo o con altro datore di lavoro nel corso dell’intera vita lavorativa con contratto tempo indeterminato, ovvero trasformano i contratti a tempo determinato con giovani under 36 in contratti a tempo indeterminato.
Lo sgravio contributivo è pari al 100% della contribuzione a carico dei datori di lavoro, con esclusione dei premi e contributi INAIL, nel limite massimo di importo pari a 6.000 euro annui riparametrati e applicati su base mensile e proporzionalmente ridotti per i rapporti di lavoro a tempo parziale.
Il bonus è riconosciuto per un periodo massimo di 36 mesi o di 48 mesi per le assunzioni effettuate presso una sede o un’unità produttiva ubicata nelle regioni Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Sicilia, Puglia, Calabria e Sardegna.
 
ATTENZIONE: Le assunzioni devono comportare un incremento occupazionale netto calcolato sulla base della differenza tra il numero dei lavoratori occupati rilevato in ciascun mese e il numero dei lavoratori mediamente occupati nei 12 mesi precedenti.
 
Lo sgravio spetta anche ai datori di lavoro del settore agricolo mentre (attualmente) sono esclusi dal beneficio contributivo le imprese del settore finanziario.
 
Il bonus non si applica infine alle assunzioni con rapporti di apprendistato, con contratti di lavoro domestico, con contratto di lavoro intermittente o a chiamata, nonchè alle assunzioni di dirigenti.
Per il periodo dal 1° gennaio 2023 al 31 dicembre 2023 il bonus dovrà essere autorizzato dalla Commissione europea.
 
Per ulteriori informazioni contatta la sede Cedan S.r.l.s. più vicina a te e visita il nostro sito www.cedan.it
Apri chat
1
hai bisogno di aiuto?
Salve, come possiamo aiutarla?